Home » Consigli » Idee per una colazione sana per bambini: latte e non solo

Idee per una colazione sana per bambini: latte e non solo

La colazione è il pasto più importante della giornata. Se abbiamo sentito ripetere questa frase quasi allo sfinimento c’è un motivo: è vero. Una colazione sana e nutriente è il modo migliore per iniziare la giornata, nonché per avere un’alimentazione bilanciata. 

La colazione, infatti, dovrebbe garantire il 15-20% delle calorie giornaliere e rappresentare un vero e proprio momento per fare il pieno di energia, non solo dal punto di vista fisico, ma anche mentale.

Latte e biscotti è un’opzione molto amata ma ci sono tante altre possibilità per variare la colazione dei bambini, garantendo loro la giusta dose di nutrienti. Ecco qualche esempio! 

5 colazioni per bambini alternative a latte e biscotti

  • Pane e marmellata: ideale se accompagnato da una spremuta di arancia o da un frutta fresca.

  • Yogurt e cereali: una colazione sana e completa dove lo yogurt può eventualmente essere sostituito con il latte vegetale. I bambini possono scegliere i cereali che preferiscono e, se contengono zucchero e cacao, si può ridurre la dose e mescolarli ai fiocchi di avena.

  • Uova, pane e succo fresco: perché non proporre un’alternativa salata? È una colazione molto amata oltreoceano e, se le uova non sono fritte, è una colazione adatta anche ai bambini perché fonte di proteine.

  • Pancakes e spremuta: i pancakes sono frittelle preparate in padella simili alle crêpes, ma più spesse. Esistono molte ricette per prepararle, con farina integrale, bianca o di avena, con o senza uova, con latte vaccino o vegetale, con frutta o senza. Sono perfette al mattino accompagnate da succo o spremuta.
  • Crostata di marmellata e tè (deteinato): una colazione classica e amata da grandi e piccini. Preparando la torta in casa si possono usare ingredienti di qualità e limitare la presenza dello zucchero, oltre a scegliere la marmellata preferita.

Colazione sana per i bambini: gli errori da evitare

Abbiamo sottolineato come la prima colazione rappresenti per i bambini un momento fondamentale da cui dipende l’equilibrio nutrizionale dell’intera giornata. Il loro organismo necessita di energia e nutrienti in misura molto maggiore rispetto ad un adulto dal momento che si trovano in fase di crescita. Ecco quali sono gli errori da evitare a colazione perché è questo il pasto da cui parte un’alimentazione sana e bilanciata:

  • Saltare la colazione: il rischio di saltare la colazione è di affrontare la prima parte della giornata senza la giusta energia, compromettendo sia le facoltà fisiche che mentali. Questo avrebbe ripercussioni sia sul rendimento scolastico che sulle attività sportive e di gioco.

  • Mangiare merendine: per quanto gustose, le merendine comuni sono molto ricche di zucchero e povere di nutrienti utili, come fibre, vitamine e carboidrati complessi.

  • Non dedicare il giusto tempo alla colazione: una colazione mangiata al volo, magari in auto nel tragitto verso la scuola. Inoltre, una colazione non equilibrata ha come ripercussione una eccessiva voracità nei pasti successivi, nonché un continuo disequilibrio delle abitudini alimentari.

Latte per la colazione dei bambini: quale scegliere? Intero o parzialmente scremato?

I bambini, sempre previo consulto con il pediatra di fiducia, possono iniziare a bere latte vaccino dopo il primo anno di età, a patto però di usare qualche cautela. L’indicazione fondamentale è non esagerare.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il latte intero è la scelta consigliata per la colazione dei bambini, e non solo. Per contro, il latte parzialmente scremato è sconsigliato per i bambini fino ai tre anni d’età, perché in questa fase della vita hanno bisogno di grassi, più di quanti ne servano agli adulti.

Infatti, il consumo di latte intero durante la crescita è associato ad una minore probabilità di sovrappeso e obesità rispetto a quello di latte parzialmente scremato: è quanto emerso da una ricerca pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition da un gruppo di ricerca del St. Michael’s Hospital di Toronto nel 2020.

Colazione sana per bambini in base all’età

  • Da 1 a 3 anni: per i bambini da 1 a 3 anni va benissimo una tazza di latte, certamente intero, con 5 o 6 biscotti o una fetta, ad esempio di ciambella allo yogurt, possibilmente fatte in casa sempre per tenere sotto controllo la qualità degli ingredienti e la quantità di zuccheri. Si può anche aggiungere uno yogurt bianco o alla frutta.

  • Da 3 a 10 anni: ai bambini di questa età è importante non fare mancare gli zuccheri. Vanno bene ciambelle, torte allo yogurt, oppure pane e marmellata, accompagnandoli con una tazza di latte fresco intero oppure un vasetto di yogurt.

  • Da 10 a 14 anni: durante la fase preadolescenziale, la colazione deve essere ancora più ricca perché tra studio, impegni extrascolastici e sport, si tratta di una fase critica e delicata per lo sviluppo. È il momento migliore per provare a variare gusto e introdurre la colazione salata. Ad esempio introducendo un toast pane e prosciutto o fesa di tacchino, oppure pane tostato e ricotta a cui si possono aggiungere noci e nocciole, ottima fonte di nutrienti utili alla crescita. 

Ricordiamo che è fondamentale ricorrere sempre ai consigli del pediatra, anche e soprattutto qualora si manifestino intolleranze sia al latte vaccino che a qualunque altro alimento introdotto nella dieta dei bambini dallo svezzamento in poi.

 

Fonti: 

fondoassistenzaebenessere.it
ilgiornaledelcibo.it
nostrofiglio.it
nutrimi.it

 

 

© Junia Pharma 2022. All Rights Reserved - P.IVA 10158651009